PD SIDERNO e questione pareri legali esterni. Controrisposta di Giusy Massara a Giuseppe Oppedisano (Fattore Comune)

 

Il Segretario Oppedisano, del Circolo Berlinguer, nel replicare in materia di incarichi di consulenza legale esterna, omette non solo alcune circostanze degne di nota ma, anche e soprattutto, i fatti che, pur volendo assoggettarli a chiavi di lettura opportunamente tendenziose, rimangono sempre fatti.

 

La legittimità delle consulenze esterne, riguardanti le richieste di pareri a esperti, è condizionata a diversi presupposti previsti ex lege, tra i quali spiccano i criteri secondo cui deve essere stata preliminarmente verificata, per il soddisfacimento dell’esigenza, l’utilizzabilità delle risorse interne e “prima” del conferimento devono essere determinati durata, luogo, oggetto e soprattutto il compenso. Nei casi in questione, invece, la determinazione del compenso (per citare una singola anomalia!) è stata lasciata alla libera discrezionalità degli esperti legali beneficiari degli incarichi.

 

Presupposto necessario – si evidenzia ancora – è la inesistenza, all’interno della propria organizzazione, della figura professionale idonea allo svolgimento dell’incarico o la complessità del problema tale da richiedere conoscenze ed esperienze eccedenti le normali competenze.

 

Ed è qui che la replica di Oppedisano si piega su se stessa, allorquando risulta, a colpo d’occhio, che il Comune di Siderno è dotato di un pool di avvocati, preesistente e, tra l’altro, non a costo zero, come diversamente sostenuto, ma, ovviamente, regolarmente compensato (si veda, in proposito, l’ultima determina di liquidazione del 13 giugno scorso), nonché con un certo bagaglio di esperienza e professionalità visto che poi, proprio l’Ufficio del Sindaco, e non altri, ha chiesto un ulteriore parere sul medesimo oggetto proprio al Collegio di Difesa in dotazione!

 

Vero è, d’altronde, che questa pratica del ricorso a pareri esterni pare che si configuri come prassi fortemente voluta proprio da Fattore Comune che l’avrebbe richiesta anche sulla questione piscina comunale e, all’epoca, fu proprio il Partito Democratico Sidernese ad impedire una simile ed inutile opzione, deferendo la questione proprio all’Ufficio Legale dell’Ente che, in tempi celeri, fornì un determinato parere … rimasto, paradossalmente, lettera morta da più di cinque mesi (alla faccia della celerità amministrativa!!). Sarebbe, dunque, rimasto inevaso, sulla materia, un ennesimo parere esterno, che avrebbe determinato un ulteriore spreco di denaro pubblico!

 

Ci si chiede, infine, l’esigenza di tutela pubblica come mai non venga perseguita con efficienza e celerità allorquando si tratti di chiedere pareri in merito al recupero coattivo dei fitti in generale e del Centro Polifunzionale nello specifico, e/o perché si prescinda dall’affrontare, anche sul piano legale, l’annosa questione del depuratore delle acque.

 

Le logiche clientelari, su presunti affidi regionali e/o quant’altro, non appartengono di certo al Partito Democratico di Siderno e – pur odiando sottolineare l’ovvio – non si può questa volta esulare dalla circostanza che proprio la scrivente, componente dell’esecutivo del circolo piddino sidernese, con prot n. 27483 del 09.10.2015, rinunciò all’affidamento di un incarico di difesa proprio perché avente natura fiduciaria. Fatti non parole … e la storia ci dice che incarichi a gogò  furono affidati a determinati velleitari della politica locale!

 

“Libertas convicii” è una nota formuletta latina con la quale si è soliti consentire – in determinati contesti – il ricorso a scritti e frasi artificiosi/denigratori al solo scopo di perorare una causa.

 

Altra cosa è lo scontro politico che accresce la dialettica e le possibilità di costruire nuove forme di sviluppo per un Paese; quello condotto secondo principi improntati a rettitudine, professionalità, rispetto e previa verifica della realtà dei fatti e della verità.

 

Contraddittori questi, distanti anni luce dal contesto politico sidernese soprattutto quando si tratti di seguire la regola che vuole che si salga sul carro dei vincitori e non su quello dell’opposizione, (ma perdoniamo l’impasse del Segretario Oppedisano…!).

 

Giusy Massara

(Circolo Partito

Democratico Siderno)

Scrivi commento

Commenti: 0

YouTube Channel

Social

Links