AGIBILITA' SCUOLE MEDIE 'PEDULLA'. Il Pd di Siderno incontra l'Ing. Errigo del Comune.

Nella tarda mattinata di Lunedì 12 u.s., Alessandro Archinà e Giusy Massara, nella qualità di delegati nonché componenti del Direttivo del Partito Democratico di Siderno, si sono recati presso i locali della scuola media “Gesumino Pedullà” di via Verdi per incontrare il Dirigente dell’Istituto Comprensivo “Bello-Pedullà-Agnana”, Prof. Vito Pirruccio, e per richiedere informazioni, a seguito di vari solleciti pervenuti da cittadini e genitori preoccupati, circa lo stato di avanzamento dei lavori di manutenzione straordinaria e di trasloco nel medesimo istituto.

 

Sul posto era presente l’Ing. Vincenzo Errigo, Responsabile del Settore 3 “Lavori Pubblici” del Comune di Siderno, il quale, nell’occasione, anche alla presenza del giornalista, Avv. Antonio Tassone, ha confermato che i lavori sono stati ultimati, che il collaudo è avvenuto, che l’edificio risulta sismicamente adeguato alla normativa del 2008 e che la scuola sarà quindi ivi consegnata onde consentire agli studenti il regolare svolgimento delle lezioni già dal prossimo 14 settembre (1° giorno di rientro scolastico).

 

Con l’auspicio che il trasloco possa davvero ultimarsi a poco meno di 48 ore dal primo squillo di campanella della storica scuola di via Verdi che finalmente riaprirà i suoi cancelli agli studenti dopo molti anni, il Partito Democratico non può esimersi dall’esprimere una certa preoccupazione circa l’effettiva fruibilità dell’Istituto in questione.

 

Nessuna risposta ci è stata infatti fornita in merito alla sussistenza e/o funzionalità di eventuali laboratori scientifici, informatici e/o linguistici… eppure una parte della struttura è stata interamente demolita e ricostruita.

Gli studenti, inoltre, non potranno usufruire della palestra totalmente inibita ed abbandonata, nonostante lo sport sia di fondamentale importanza per lo sviluppo psico-motorio in quella particolare età evolutiva, giacché esclusa dal progetto di manutenzione straordinaria.

Progetto che, a fronte di un investimento di risorse di “poco più” di trecentomila euro circa, avrebbe quantomeno dovuto prevedere una riqualificazione che potesse rendere la scuola “completamente funzionante” (come da citazione del Bando di gara della Suap), anche e soprattutto, sul piano delle dotazioni scolastiche.

 

E’ bene precisare, infine, che il Circolo PD di Siderno attende risposte dal Sindaco e dalla Giunta Comunale  circa le varie interrogazioni effettuate su tutta l’edilizia scolastica sidernese nonché per quella parte della struttura della scuola elementare “Michele Bello” di Via Turati che, da un biennio circa, risulta transennata da nastro segnaletico bianco e rosso, al precipuo scopo di limitare l’accesso proprio al di sotto dei cornicioni che risultano, allo stato, fortemente compromessi. Si chiede, dunque, in merito, un intervento immediato al fine di rimettere in sicurezza quella parte di fabbricato stante il potenziale pericolo che ne potrebbe derivare.

 

CIRCOLO PD SIDERNO

Scrivi commento

Commenti: 0

YouTube Channel

Social

Links