PD SIDERNO ai Commissari: "Occorre dare risposte tempestive ai cittadini!"

Nelle scorse settimane, il Circolo del Partito Democratico di Siderno aveva chiesto la convocazione di un incontro con i Commissari Prefettizi, per discutere di alcune criticità ed urgenze sollevate dai cittadini.

 

 

 

Al suddetto incontro, fissato per la tarda mattinata di lunedì 30, si è presentata solo la delegazione del Partito, costituita da Giusy Massara, Alessandro Archinà, Guerino Albanese e Raffaele Niceforo mentre nessuno è comparso per la triade commissariale. La segreteria ha provveduto a fissare un nuovo incontro per la giornata di giovedì 3 c.m., ma con riserva di conferma e di orario. Anche quest’ultima riunione non ha avuto luogo per mancata conferma da parte dei commissari.

 

 

 

Questo Partito ritiene che alcune questioni sulle quali si renda necessario avviare un tavolo di confronto, non possano essere ulteriormente differite. Ben vengano incontri e discussioni ma la tempestività è direttamente funzionale alle risposte che occorre dare ai cittadini in termini di azioni e provvedimenti amministrativi.

 

 

 

La chiusura per tempi sconosciuti dello stadio comunale, a titolo di esempio, rappresenta una questione che sta sollevando forti premure e timori in capo ai cittadini, alle associazioni sportive di ogni ordine e genere ed a tutti gli utenti che beneficiano di questa importante struttura. Migliaia di ragazzini e di giovani, iscritti alle varie società sportive, usufruiscono del campo sportivo, evitando aggravi di costi alle famiglie per dedicarsi ad attività che responsabilizzano e, soprattutto, che li tengono lontani da logiche delinquenziali. Sulla vicenda occorre intervenire celermente, garantendo, nel frattempo, alternative serie e che non arrechino ulteriori disagi, costi e pregiudizi. I lavori di adeguamento avrebbero dovuto farsi prima dell’avvio dei campionati e dei corsi sportivi. Peraltro, sono davvero iniziati questi lavori?

 

 

 

Il Circolo del Pd sidernese insiste affinché si adottino al più presto soluzioni idonee ed efficaci, non solo predisponendo l’adeguamento dello stadio comunale in tempi rapidi e con date certe ma, eventualmente garantendo l’utilizzo di strutture alternative, come ad esempio, il campo sportivo di Mirto, struttura nuova che ben potrebbe sopperire alle esigenze del momento.

 

 

 

Altre problematiche necessitano confronti e provvedimenti immediati. I cittadini, infatti, attendono risposte anche su altre strutture, quali il Centro Polifunzionale, la piscina comunale, il teatro e le scuole. Le strade, sia centrali che periferiche, sono disastrate e l’avvicinarsi della brutta stagione impone la manutenzione di tombini, fiumare e canali. La comunità attende di sapere a che punto è la fase del dissesto finanziario e, soprattutto, quali iniziative di spessore si intendano intraprendere per evitare che questo Comune subisca in futuro ulteriori scioglimenti per mafia.

 

 

 

Sarebbe auspicabile, a tal fine, che proprio una gestione commissariale si cominciasse ad occupare di piano spiaggia e di piano strutturale, non solo per sottrarre questi due importanti strumenti agli appetiti “deviati” della mafia ma anche perché la loro attuazione costituisce occasione di rilancio e di sviluppo economico del paese, quindi di lavoro.

 

 

 

Il Circolo del Partito Democratico di Siderno

 

YouTube Channel

Social

Links